La femminista Curda Gulizar Tasdemir estradata in Turchia

(di Gianni Sartori)

Mentre a Roma una responsabile delle YPG (le milizie di autodifesa popolare del Nord della Siria) è ricevuta dai parlamentari, un’altra militante curda viene estradata in Turchia (dove rischia non solo una lunga carcerazione, ma anche maltrattamenti e torture) dalla Norvegia.

Mercoledì 4 luglio (disumanamente ammanettata mani e piedi nonostante le sue gravi condizioni di salute) la femminista curda Gulizar Tasdemir è stata consegnata ai carcerieri.

Che valutazione dare di tale decisione? Definirla una vergogna è soltanto un pietoso eufemismo.

Leggi tutto “La femminista Curda Gulizar Tasdemir estradata in Turchia”